St.Gréé, la Perla delle Alpi Marittime

Saint Gréé di Viola

Per chi non conoscesse St.Gréé di Viola vi invito a leggere queste mie righe perché la storia di questo paese è davvero incredibile.

La storia, i video e le opportunità di investimento immobiliare.

Dove si trova Saint Gréé?

 
Mappa per raggiungere St Gree da Genova e da Savona
 

Da come si può osservare da Genova a Saint Gréé ci vuole 1 ora e 46 minuti (andamento lento) e da Savona circa un’ora.

Meta ideale per i genovesi ma anche per liguri della riviera di ponente e piemontesi (non a caso molti di loro hanno un immobile a Viola di Saint Gréé)

Un po’ di storia di Saint Gréé

Riporto da Wikipedia:

Al suo interno la Porta della Neve racchiudeva il cinema/teatro, la sala giochi, il supermercato, la palestra, il bar dotato di piscina interna, esterna e grandissimo solarium, la farmacia, il ristorante, la pizzeria, diverse boutique, un negozio di fotografia, il noleggio attrezzature sportive, un punto di pronto soccorso, la scuola sci, un ristorante dedicato agli sciatori, accessibile direttamente dalle piste da sci, le sedi di due sci club ed una grandissima hall adatta ad organizzare spettacoli di diversa natura e serate di cabaret.Il paese conobbe un rapido sviluppo urbano negli anni settanta, che coincise con l’installazione di impianti sciistici all’avanguardia (prodotti ad Angoulême, in Francia) a quota 1200 metri e la costruzione di moderne strutture alberghiere. In quegli anni il borgo divenne un’ambita meta turistica nel cuore delle Alpi Marittime e cambiò il toponimo di Sangrato inSaint Grée.

Tuttavia, negli anni successivi si assistette ad un calo progressivo delle precipitazioni nevose che costrinsero ad una precoce chiusura degli impianti e delle strutture alberghiere, dal 1997 in stato di abbandono. Queste si sono così aggiunte alle circa 40 stazioni sciistiche obsolete disseminate nelle Alpi piemontesi.

Nel 2002, grazie ai finanziamenti erogati dalla Regione Piemonte, sono state costruite nuove strutture sportive (tra le quali una seggiovia, una pista di pattinaggio sul ghiaccio e un muro di arrampicata), che tuttavia non sono mai state aperte al pubblico a causa del fallimento dell’impresa che le gestiva.

Il 26 dicembre 2010 è stata avviata la seggiovia Pian del Bal che da pari data consente di sciare su 3 piste (azzurra, rossa, nera). Attivi anche due tapis roulant per principianti e bambini, uno a valle, e uno nuovo all’arrivo della seggiovia.

L’inaugurazione ufficiale è avvenuta sabato 8 gennaio 2011.

Per molti anni Saint Gréé conobbe momenti di grandissima attrazione.

Riporto dal sito stgree.it (articolo a cura di Roberto Cafferata)

Fondata il 5 gennaio 1976 ad opera dell’ing. Giacomo Augusto Frediani, St. Gréé vide nel decennio successivo il culmine dello sviluppo, quando divenne il centro turistico alberghiero più grande d’Europa.

L’idea del suo fondatore fu quella di creare una stazione di tipo “concava” in analogia alla stazione di Les Palude (Francia) costituita da un corpo centrale (la Porta della Neve) collegato tramite tunnel ad altri edifici, che racchiudeva al suo interno tutto quanto necessario per il soggiorno e lo svago sia in inverno che in estate.

La Porta della Neve, posta a pochi metri degli impianti sciistici e collegata mediante un tunnel alla seggiovia del Nej, permetteva agli ospiti in arrivo presso il piazzale St. Gréé, 50 metri più in basso, di raggiungere comodamente la partenza degli impianti sciistici, mediante scale mobili o ascensori.

 

Video su Saint Gréé (amarcord, dal passato)

Video storico su Saint Gréé da rimanere a bocca aperta.

Anche la Rai ha fatto un bello speciale su St Gréé. Eccolo:

Striscia la Notizia dedicò il 19 maggio del 2009 un intero servizio (realizzato da Vittorio Brumotti) a Viola di Saint Gréé

Di seguito due video “amatoriali” recenti sulle attuali condizioni della Porta della Neve

Video su Saint Gréé

Un video realizzato da me a febbraio del 2015 sulle piste che dalla seggiovia conducono a valle (scia mio figlio)

Video realizzato quest’anno (febbraio 2016) sulle piste di St Gréé con la nuova gestione affidata alla società Raimondi

“Spot” su Saint Gréé

Saint Gréé foto

Se vuoi vedere le foto “amarcord”, estive, invernali e delle attività presso Saint Gréé accedi a questo link del Gruppo Facebook su St. Gréé

Saint Gréé sci d’inverno

Sono disponibili diverse piste accessibili tramite nuova seggiovia. Sono presenti anche due tapis roulant (uno a valle e uno a 1500 metri).

E’ possibile anche noleggiare gli sci grazie al servizio presente sulle piste.

Riporto dal sito di Saint Gréé dalla sezione noleggio attrezzature:

La pista di pattinaggio integra al piano sottostante un locale adibito a noleggio attrezzature sportive. È possibile noleggiare, a tariffe concorrenziali, tutto quanto necessario per la pratica degli sport invernali: sci, racchette, tavole, bob, slittini, ciaspole, scarponi da sci e da tavola, caschi da sci.

I prezzi sia del noleggio sia dello Ski pass sono molto competitivi tanto da connotare gli impianti di St Gréé come low cost.

Di rilevanza è anche la possibilità di andare con le ciaspole. Ci sono passeggiate meravigliose sulle pendici partendo dalla partenza della Stazione Sciistica.

Chi gestisce gli impianti di Saint Gréé? L’organizzazione e la gestione degli impianti è affidata alla Cooperativa Raimondi SRL

TARIFFE 2017/2018

Qui trovate tutte le tariffe per lo ski pass, seggiovia e tapis roulant per questa stagione 2017/2018: http://www.stgree.net/index.php/listino

Saint Gréé d’estate

mucche-saint-gree

Foto di targatocn.it e Fan Page di Saint Gréé

Saint Gréé d’estate?

Ci sono varie opportunità offerte da vari Enti attivi sul territorio.

Attività per bambini (tiro con l’arco, sci sull’erba, animazione…), eventigite turistiche (qui ad esempio quella al Santuario Madonna della neve), camminate  e passeggiate per tutte le esigenze.

divertimento-saint-gree

Naturalmente nei week end è aperta la seggiovia.

saint-gree-estate

Viola St.Gréé Bike Park 

È una novità degli ultimi mesi.

A Saint Gréé ora è disponibile un fantastico Bike Park con la possibiltà di noleggiare Mountain Bike

bike-park-saint-gree

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Video del Bike Park di Saint Gréé

Maggiori Info

Dove dormire? 
Case e alberghi a Viola e St. Gréé di Viola

Su Tripadvisor trovate una selezione di Alberghi, Bed and Breakfast e Agriturismi.

Clicca qui per visualizzare le strutture ricettive a Viola e a St. Gréé

Case, immobili e appartamenti a Saint Gréé

appartamento_in_vendita_a_saint_gree

Immagine di Immobiliare Mitula

Per chi si chiedesse i prezzi delle case a Saint Gréé, rispondo con un “vere occasioni”.

La rinascita di Saint Gréé può essere un’ottima opportunità di investimento. Prezzi di monolocali dai 10 mila ai 35.000 euro arredati con posto auto e garage.

Dove trovare immobili d’occasione? Sono tanti i portali che li vendono.

Ve ne indico alcuni:

Dove trovare altre informazioni: il nuovo sito di Saint Gréé

Date un’occhiata al nuovo sito per scoprire tutte le novità: http://www.stgree.it/

Interessante la sezione dedicata alla foto e video gallery e alla sezione in tempo reale a Saint Gréé grazie alle 9 web cam

Vi segnalo anche Saint Gréé sui “Social” e sui forum:

 

Articolo 2016 sul Vallone a Saint Gréé

Quest’anno partiranno i lavori per la realizzazione di una sciovia presso il Vallone.

Di seguito l’articolo apparso su La Stampa sabato 10 settembre 2016.

viola_saint_gree_vallone_11_settembre_2016

Il sogno di trasformare Viola in una stazione di alta quota, capace di portare i turisti a sciare in montagna vera – sopra i 1500 metri – sta per diventare realtà. Il progetto per la creazione della nuova sciovia del Vallone, di cui si parla da almeno 15 anni, sta per prendere forma. S’è aggiudicato il bando un’impresa del Torinese, la Ccm, con sede a Pianezza. I lavori partiranno a breve.
Riguardano la costruzione, nell’area del Vallone, di un nuovo impianto lungo 660 metri, per un dislivello di 200 metri e una portata oraria di 720 persone. I lavori partiranno entro fine settembre. Il costo dell’intervento: 830 mila euro, di cui 700 mila a carico della Regione, i restanti di competenza del Comune. «Con la nuova seggiovia del Vallone – spiega il sindaco, Gian Carlo Rossi – intendiamo riportare turismo da grandi numeri in una stazione dal passato glorioso, che ha bisogno di impianti di arroccamento in quota per poter essere competitiva. La “nuova” Viola sarà pronta per la stagione invernale alle porte».
«Porta della Neve»
Ma per un sogno che prende forma un altro è destinato a rimanere chiuso nel cassetto. Almeno nell’immediato. E riguarda Porta della Neve, definito «ecomostro», al centro di mille polemiche e di un fallimento che, a distanza di anni, è ancora aperto.
Inaugurato il 5 gennaio 1976, il complesso sulla carta era destinato a diventare uno dei centri funzionali più grandi d’Europa. Poi i guai: prima il paese perde la neve, seguono il «fuggi fuggi» dei turisti, i fallimenti e i sequestri degli immobili. Una perizia idrogeologica avrebbe dovuto accertare quale porzione abbattere, mentre un concorso di idee internazionale avrebbe dovuto aiutare a capire quale volto dare alla St Grée del domani. Risultato? Nessuno.
Il collegio di vigilanza
Perché a un certo punto il collegio, nato per vigilare appunto sullo sviluppo turistico di Viola, cambia idea. E decide, era il 2013, di autorizzare il Comune di Viola a utilizzare 100 mila euro all’acquisto di aree per la realizzazione di un parcheggio a servizio delle piste. Ma siccome le amministrazioni pubbliche non possono comprare immobili a titolo oneroso si opta per altro: un nuovo tapis roulant (100 mila euro) e la sistemazione delle piste (200 mila). Opere portate a termine. Non Porta della Neve, che resta un enorme grattacapo. Il sindaco: «La prima perizia aveva stimato in un milione e mezzo il valore. Ma chi comprerebbe un simile complesso a quel prezzo? Che farne? Abbatterlo? Sarebbe la soluzione ottimale. Ma chi paga? Impensabile per un piccolo Comune come il nostro. Servono non meno di 600 mila euro».

FINANZIAMENTO 2017/2018 PER SAINT GRÉÉ

240.000 EURO per ST GRÈÈ

Grazie, in ultimo, all’accordo siglato il 13 settembre scorao dalle stazioni aderenti alla Sezione Turismo di Confindustria Cuneo aggregato sotto il marchio di Cuneo Neve, che vedeva al tavolo delle trattative il vice sindaco Dadone, vengono assegnati anche 480 mila euro agli impianti di Entracque, 880 mila a quelli di Crissolo, 640 mila agli impianti di Pian Munè di Paesana, 100 mila a Pontechianale, 680 mila a Bagnolo Piemonte, un milione 144 mila a Roburent e 240 MILA VIOLA ST GREE oltre agli 880 mila euro di Sampeyre per un totale complessivo di 5 milioni e 44 mila euro.

FONTE

Il Futuro di ST Gréé?

Difficile dirlo ma le idee e la passione di molti potrebbe far rinascere questo meraviglioso posto.

Di seguito un progetto di riformulazione della Porta della Neve (guarda articolo con foto della Porta della Neve oggi), considerata il cuore del complesso:

Nuova pista de “il vallone” a viola Saint Gréé

Si sono da poco conclusi i lavori e il collaudo della pista più attesa, quella del Vallone. Dall’inverno 2017/2018 a Saint Gréé sarà possibile sciare di più. Grazie a questa nuova pista, infatti, oltre ad estendere i km sciabili, sarà possibile sciare laddove nonè possibile grazie ad un’altitudine superiore (sopra i 1700 metri di altezza).

Ecco la situazione ad agosto 2017:

 

Sci d’inverno sul Vallone (anno 2018)

In conclusione

Incredibile vero? Dagli splendori a più di un decennio (dalla fine degli anni 90 al 2011) di abbandono.

Dal 2011 fortunatamente le cose sono cambiate e Saint Gréé sembra poter rinascere.

Anche i prezzi di alcuni dei 1500 immobili presenti sono particolarmente invitanti: sono disponibili monolocali ammobiliati con garage e cantina a partire da 15.000 euro